Festival del vino e della sensualità | dal 18 al 20 marzo 2016 presso il csoa Forte Prenestino | Roma
18 - 19 - 20 MARZO 2016

ENOTECA

ENOTECA

 

LA STORIA: l’ Enoteca CSOA Forte Prenestino, nasce ufficialmente nel 2008, ma il suo percorso inizia già qualche anno prima con l’organizzazione, nel 2004 e nel 2006, delle due edizioni romane della c.d. Critical Wine. Il progetto delle “Fiere dei particolari” Critical Wine nacque nel 2003, dall’incontro tra Luigi Veronelli, l’anarcoenologo, e quei movimenti sensibili ai problemi della terra, dell’ambiente e dell’agricoltura. Il risultato di questo incontro è stato la nascita di un progetto che vede uniti produttori e consumatori contro un’ agricoltura estensiva e industriale, per la valorizzazione dei vitigni autoctoni e della vinificazione artigianale; per la trasparenza sui prezzi e i ricarichi della filiera distributiva. Obiettivo del gruppo Enoteca Forte prenestino, che si rifà interamente alle istanze sopracitate, è proporre un “vino critico”, che sia di buona qualità, che non speculi sul prezzo, che rispetti l’ambiente e che non sia filtrato e deviato dalla produzione industriale di massa. Un consumo critico e consapevole, la conoscenza della qualità dei prodotti e il desiderio di trasparenza sui prezzi, la consapevolezza dell’impatto ambientale di ogni forma di produzione agricola. L’attenzione per la terra e il rifiuto dell’agricoltura industriale. Il rifiuto della nocività e della svalutazione dell’esperienza sensoriale. L’attenzione per le diversità del territorio e di ogni suo frutto.

ATTIVITA’: L’Enoteca csoa Forte prenestino, persegue gli obiettivi summenzionati attraverso, soprattutto, il rapporto diretto con i produttori, senza intermediari e con una continuità che dura, nella maggior parte dei casi, sin dalle origini del progetto stesso.
Ogni anno è presente all’iniziativa La Terra Trema – Vini e vignaioli autentici, agricolture periurbane, cibo e poesia dalla terra – progetto/evento ideato e realizzato dal Folletto 25603 (spazio occupato e autogestito ad Abbiategrasso – Milano) e che ha il suo evento simbolo nei tre giorni della Terra Trema al Leoncavallo di Milano, fiera enogastronomica realizzata in autogestione, senza sponsor, né patrocini, negli storici spazi del Leoncavallo.

Partecipa ed è tra i promotori dell’iniziativa Terra Terra, progetto di un mercato autoorganizzato da produttori locali e biologici, che si rifà ai principi del movimento di Terra e libertà/critical wine, con un respiro più ampio, che non solo riguarda la produzione vitivinicola, ma tutta la produzione agricola, i suoi derivati e le sue lavorazioni, dall’olio alle verdure, dal pane ai formaggi, salumi, miele, e prodotti per l’igiene e farmaceutici, completamente naturali e non testati su animali.

L’Enoteca csoa forte prenestino è soprattutto uno spazio libero, uno spazio di libera convivialità, in cui in questi anni si è stato dato spazio a numerose iniziative musicali e artistiche, nel significato più ampio del termine, che hanno dato un forte contributo e sostegno al progetto suddetto. Tra i vari artisti che si sono esibiti ricordiamo: PONENTINO TRIO-SABOT-DOG BYRON-DEAD SHRIMP-ELI NATALI E STELLA VELOCE-CARLO CONTI(SAX ALTO) E MANLIO MARESCA (CHITARRA)-DON JUAN & THE SAGUAROS-TRIO BINARIO-ELENA DA ORA-REDELNOIR- METONIMIE-DUBBI FORTI-MANOUCHE SESSION-LUCA PAGLIANI (CHITARRA) E FABRIZIO MONTEMARANO(CONTRABASSO)-CROSSDOG-ETC…

Inoltre, è possibile assistere a serate di degustazione dei vini venduti presso l’enoteca stessa, presentati dagli stessi produttori, che raccontano agli astanti, la meravigliosa avventura della nascita dei propri vini, autocertificando così, attrverso le loro storie e con le loro parole l’ originarietà e la tipicità dei loro prodotti. Tra i vari produttori ricordiamo: AZIENDA AGRICOLA PANTUN (PUGLIA) - I BOTRI DI GHIACCIOFORTE (TOSCANA) - MAJNONI GUICCIARDINI (TOSCANA) - VALLI UNITE (PIEMONTE) - CASCINA ZERBETTA (PIEMONTE) - IL CERCHIO (TOSCANA) - CANTINA GIARDINO (CAMPANIA) E CANTINA SANTOBONO (ABRUZZO).

TUTTE LE ATTIVITA’ SVOLTE DALL’ENOTECA: