Festival del vino e della sensualità | dal 17 al 19 marzo 2017 presso il csoa Forte Prenestino | Roma
17 - 18 - 19 MARZO 2017

LE CUCINE

LE CUCINE

Queste le cucine che proporranno le proprie creazioni ad Enotica 2017:

 

Marche

La rete cucine Marche parteciperà ad Enotica 2017 con:

IL COVO MARCHIGIANO
Anche quest’anno (il secondo in partecipazione) SemInterrati, Oltremercato ed Ecomercato, le tre reti aderenti ai principi del Manifesto di Genuino Clandestino si uniscono e si organizzano per proporre ad Enotica 2017 una cucina orizzontale, popolare, corale e conviviale, sempre più convinti che cucinare insieme i nostri prodotti sia il modo migliore per fare sinergia tra i singoli e rafforzare il concetto di rete. Il gruppo è composto infatti da produttori bio, certificati e non, piccole resistenze contadine marchigiane appassionate di cucina, che trasformeranno le loro produzioni autoctone, genuine e stagionali. La sfida è proprio quella: partire dagli ingredienti, da cosa è disponibile e poi costruire il piatto, completamente composto dalle produzioni delle reti.
Basta piatti e stoviglie.Questo è un altro punto su cui si vuole distinguere la nostra cucina. Alla precedente edizione è stato chiesto nel catering un uso di suppellettili in mater bi, che alla nostra conoscenza,nelle produzione non differisce molto dalla produzione di plastica, essendo basata su trasformazione chimica anche essendo usate materie prime naturali (mais, altro..). La nostra cucina sarà basata su cartocci di verdura fritta, cresce ripiene con erbe di campo, polpette di ceci e carne cucinata in ricette tipiche regionali, porchetta, coniglio in potacchio, coratella etc.. dai produttori delle reti per presentare al meglio la nostra cucina ed ottimizzare gli sprechi e l’inquinamento.
Si alterneranno a spadellare una 15na di Genuini Clandestini provenienti dalle  tre reti e non mancherà ovviamente il vino verdicchio dei castelli di Jesi, il vino di visciola, il mistrà, nettari della storia e tradizione marchigiana.

FAMILY KITCHEN

Family Kitchen è un progetto iniziato nel 2011 da un gruppo di ragazzi italiani, amici di vecchia e nuova data, che ha deciso di mettere insieme le proprie capacità e potenzialità per poter realizzare e proporre una alternativa di vita basata sulla condivisione e collaborazione.
FK Project  crea e promuove continuamente svariate attività ed iniziative, nell’ambito sociale ed artistico; in particolare negli ultimi anni ci siamo soffermati sulla realizzazione di un piccolo festival autogestito ed indipendente, dove tutte le attività ed i sevizi sono proposti in maniera gratuita; contemporaneamente, sono sempre in crescita e sviluppo le collaborazioni con spazi sociali, sia nelle città che nelle campagne.
Il progetto per poter continuare in questa direzione ha bisogno di un “motore economico” che non sia direttamente legato alle attività che porta avanti, quindi dal 2012 abbiamo creato una pizzeria/cucina itinerante, che viaggia di festival in festival portando gli stessi principi sotto forma di cibo.

LA PIZZERIA:
La pizzeria family kitchen, dopo anni di esperienza sotto tutti gli aspetti, propone agli spettatori un vero e proprio “spettacolo della pizza”:
Lo spazio di lavoro lo decoriamo ogni volta con un tocco differente, gran parte dell’attrezzatura è autocostruita, anche in maniera artistica.
l’impasto è preparato senza lieviti chimici, viene steso a mano e le pizze sono rigorosamente cotte a legna;
il tutto è colorato dalla armonica sintonia che c’è fra tutti i pizzaioli, in grado di scambiarsi le posizioni in qualsiasi momento.

PER ENOTICA UNA PIZZA ETICA:
L’evento annuale di Enotica in particolare è uno degli eventi che più incontra la filosofia del nostro progetto, rappresentando produttori locali e realtà che incontrano un’idea più “etica” di cibo, con le quali è sempre piacevole condividere i giorni di Enotica.
Abbiamo sempre una particolare attenzione nel recepire, ove possibile, ingredienti di qualità dai produttori locali, ed in particolare per le pizze che andremo a proporre per Enotica, useremo molti ingredienti che non produciamo interamente noi (ad eccezione della pummarola) ma che reperiremo principalmente da una piccola cerchia di produttori locali, che ci permettono di utilizzare prodotti sani e naturali, che contribuiranno ad una pizza veramente particolare! sempre vegetariana, ma su richiesta, anche vegana.
Il Progetto Family Kitchen è un’iniziativa di gruppo autogestita, senza capi e dove i rapporti umani vengono prima di tutto.

BILLY B.A.R.

Il Billy B.A,R (Balera Autonoma Resistente) nasce appunto all’interno dell’esperienza di Caicocci. Una volta terminata questa esperienza, il Billy è stata un po la “scusa”per mantenerci in contatto e continuare a ragionare insieme attraverso alcune assemblee periodiche e l’abbozzo di alcuni progetti, tra cui appunto quello della cucina collettiva.
La condanna al pagamento dei piu di 10000 euro di spese ha reso il Billy BAR lo strumento principale per raccogliere questi soldi  attraverso appunto la cucina popolare e collettiva.
Ad oggi le entrate degli eventi (tra cui il pranzo dell’incontro nazionale GC a Terni di settembre 2016) sono state destinate completamente alla nostra cassa di resistenza, oltre che a pagare le materie prime fornite dai contadini della rete e non.
Il Billy BAR si propone anche di diventare strumento per l’autoreddito, ma su questo il cammino è ancora in divenire.
La nostra cucina collettiva utilizza solo materie prime provenienti da agricoltura contadina  locale, sia appartenenti alla rete GC che non. Infatti pensiamo che il Billy BAR, tra i vari obiettivi, possa servire a costruire  e ricostruire relazioni tra le varie agricolture resistenti del territorio attraverso lavori e progetti collettivi e mutuoaiuto.
Dal mese di novembre gestiamo una cena mensile presso lo Spazio Popolare Rude Grifo, nel quartiere di San Sisto a Perugia
Se dovessimo partecipare ad Enotica, proveremo a combinare per la prima volta diversi obiettivi: continuare ad alimentare la Cassa di resistenza, fare autoreddito e costituire un primo fondo cassa per la nostra cucina.
Nel Billy BAR cuciniamo sia carni che verdure che altro, cercando ogni volta di coinvolgere i produttori e di utilizzare le eccedenze o i prodotti che i contadini in quel momento hanno piu difficoltà a vendere.

Toscana

per la toscana parteciperà ad enotica la rete Terrabenecomunefirenze con :

MONDEGGI BENE COMUNE

Siamo un comitato fatto da cittadini/e, studenti, agronomi, professori che hanno deciso di lottare insieme contro la svendita del patrimonio pubblico attraverso il percorso terra bene comune.
In occasione del Genuino Clandestino del novembre 2013, Terra Bene Comune Firenze ha avviato la campagna “Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni”, con la quale propone il recupero di tutta la fattoria attraverso l’uso dell’agricoltura contadina, rispettosa dell’ambiente, ritenuta l’unico modello perseguibile per dare opportunità di reddito e alloggio dignitosi al maggior numero possibile di persone, soprattutto giovani, che con una strategia ad alta intensità di lavoro collettivo potranno fermare il degrado e avviare produzioni agricole che si andranno a inserire nel contesto di un rafforzamento delle economie locali.

Offerta alimentare

Piatti vegetariani fatti con ortaggi del nostro orto .
Piatti carnivori con capriolo, cinghiale, salsicce di cinta senese, pecora per fare sughi o secondi proveniente dalla fattoria o da produttori di genuino clandestino di Firenze che fanno parte attiva di Mondeggi.

-Pane autoprodotto con i nostri grani antichi.

-Vino bianco e rosso proveniente dalla fattoria.

-Piatti e bicchieri in materi bio

 

Umbria

La rete cucine Umbria parteciperà ad Enotica 2017 con:

CUCINA IN MOVIMENTO terraTERRA

Siamo piccoli agricoltori, trasformatori e artigiani di terraTERRA facciamo produzioni naturali a prezzi popolari per rendere accessibile a tutti il cibo di qualita, perché il cibo è un bisogno e non una merce.
vogliamo farti mangiare bene un bene che è per tutti:senza sfruttare il lavoro umano, minare la tua salute e inquinare la terra.
La cucina in movimento è un esperimento di autogestione in cui condividiamo il lavoro, ci scambiamo i saperi e ci connettiamo alle altre realtà della città, per la nostra piccola economia e una possibilità di reddito che proviene da un lavoro comune,non è un ristorante buono per tutti i palati,si muove in appoggio a situazioni di movimento, durante le iniziative delle realtà autogestite che richiedono il nostro intervento, conosciamo i prodotti che usiamo perché li facciamo noi o altri della rete di genuinoclandestino,paghiamo il nostro lavoro e lasciamo un contributo a chi ci ospita e condivide con noi le responsabilità,sperimentiamo modi per darci sostegno reciproco.
Organizziamo per proporre ad ENOTICA 2017 una cucina in movimento con ricette contadine sempre convinti che cucinare insieme i nostri prodotti sia il modo migliore per confrontarci e fare rete.

 

Emilia Romagna

LA MERCATINIERA

La Mercatiniera è un collettivo autogestito di piccoli produttori della zona del parmense, c’è chi vive e lavora in pianura coltivando succulente verdure stagionali e trasformandone le eccedenze in squisite conserve, chi è situato un po’ più su, sulle prime colline dell’appennino e si dedica a smielare telarini carichi di dolcissimo miele dai più svariati aromi o ancora a pigiare un ottimo succo d’uva, di quelle uve nostrane per poi trasformarlo in un vino eccezionale, c’è poi chi sta ancora più su, proprio nella montagna montagna e lì si sa, la panificazione viene molto meglio, ci sono raccoglitori di frutta di stagione, produttori di legumi cereali e farine, e ancora artigiani con abili mani.Tutto questo viene offerto sui nostri banchi, perché è nel mercato che crediamo, come antico luogo di scambio di merci e saperi e, attuale più che mai, ambiente indispensabile alla comunità per l’incontro tra le persone.Da circa 3 anni aderiamo alla campagna di Genuino Clandestino.

Tutti i giovedì svolgiamo un mercato GC presso la Casa Cantoniera Autogestita di Parma.Per conoscere i nostri produttori e l’ iniziative: http://mercatiniera.wixsite.com/parma

cosa cucinerà la Mercatiniera:

-cartocci misti di fritti

-crepes dolci e salate

-gnocchi

 

Sicilia

CONTADINAZIONI

ContadinAzioni è un progetto nato in Sicilia Occidentale dall’incontro di singoli e gruppi con percorsi differenti. Nasciamo simbolicamente al ghetto dei lavoratori stagionali di Campobello di Mazara.
Le olive da tavola Nocellara del Belice di Campobello di Mazara e il pomodoro secco sono i nostri prodotti iniziali. Questi i frutti tangibili di un processo di soggettivazione e quindi di avanzamento politico in un territorio per noi molto importante in quanto espressione evidente di dinamiche che vogliamo scardinare perché incentrate su sfruttamento di piccoli produttori agricoli, lavoratori stagionali africani e di un’intera popolazione.
Oggi Contadinazioni è ancora una campagna viva di cui fanno parte singoli produttori ma anche la nostra cooperativa agricola “Terra Matta”. Quest’ultima è lo strumento che ci sta permettendo la costruzione di un percorso di produzione collettiva nella zona del partinicese a cavallo tra la provincia di Trapani e Palermo.

Per Enotica prepareremo le Panelle (frittelle di farina di ceci) servite in mezzo al pane, tipico cibo di strada di Palermo, e realizzeremo un banchetto informativo sul nostro percorso.